Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:35 METEO:GROSSETO19°29°  QuiNews.net
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
martedì 15 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Modena, assalto a un portavalori sull'A1: chiodi e spari

Attualità domenica 28 febbraio 2016 ore 13:46

Sanità e assistenza nell'area grossetana

Il dg Desideri incontra i sindaci per illustrare progetti e investimenti. L'8 marzo appuntamento a Castel del Piano con i primi cittadini dell'Amiata



GROSSETO — L'area grossetana è la zona socio-sanitaria più popolata della provincia di Grosseto e comprende il capoluogo, i Comuni di Scansano, Castiglione della Pescaia, Campagnatico, Civitella Paganico e Roccastrada, oltre ad ospitare l'ospedale Misericordia, il presidio a valenza provinciale, punto di riferimento dell'assistenza ospedaliera di tutto il territorio. 

Per quanto riguarda l'ospedale Misericordia, per il 2017 è previsto il termine dei lavori della nuova ala per alta intensità di cura, dalla quale dipendono altre tempistiche, come la realizzazione delle due Case della salute previste per l'area grossetana. L'assistenza ospedaliera, secondo la pianificazione presentata ai sindaci, prevede lo sviluppo della chirurgia maggiore, traumatologica e di urgenza, e per la patologia maggiore oncologica addominale. Inoltre, vista la presenza della Scuola internazionale di Robotica, dovrà essere garantita la presenza di un secondo robot che sarà inserito nel piano degli acquisti per la dotazione strumentale e diagnostica.

E a proposito di strumentazione, è stata acquistata una nuova risonanza magnetica di ultima generazione; nelle prossime settimane, riprenderà l'attività della Radioterapia, sospesa alcuni mesi per consentire l'installazione della nuova macchina, e saranno di nuovo presi in carico i pazienti grossetani; è in programma l'acquisto e l'installazione di un nuovo mammografo digitale e il progressivo rinnovo della strumentazione obsoleta.

Una parte significativa della programmazione riguarda l'emergenza, in particolare quella pediatrica: entro il 2016, sarà pienamente condiviso, con gli altri pronto soccorso del territorio, il protocollo per la presa in carico dei pazienti pediatrici, che prevede anche la formazione del personale a cura del Dipartimento di Emergenza-urgenza e del Dipartimento Materno-infantile.

Per l'assistenza territoriale, oltre alle due Case della salute, i cui tempi di realizzazione sono legati al termine dei lavori per il Misericordia, è previsto il forte sviluppo dell'attività delle Aggregazioni funzionali territoriali, con la collaborazione dei medici di famiglia per la gestione dei pazienti cronici e il governo delle liste di attesa. Saranno, infine, incrementati di day service, avviati dal 2012, che stanno dando buoni risultati in termini di rapidità e appropriatezza delle risposte.

Un progetto di grande importanza è quello di Casa Mora, nel comune di Castiglione della Pescaia, per il quale è in atto un forte investimento regionale per il recupero del complesso edilizio; qui, infatti, sarà realizzato un Centro residenziale di riferimento, regionale e di area vasta, per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore sul territorio provinciale sono oltre la metà di quelli rilevati nell'intera Asl Sud Est
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS