Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:38 METEO:GROSSETO20°34°  QuiNews.net
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
martedì 09 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Olivia Newton John: la trasformazione nel finale di «Grease»

Cronaca martedì 12 aprile 2022 ore 14:13

"Esserci Sempre" per 170 anni di polizia

La deposizione della corona d'alloro alla lapide dei caduti in servizio
La deposizione della corona d'alloro alla lapide dei caduti in servizio

Tra momenti di raccoglimento e cerimonia ufficiale si sono svolte stamani le celebrazioni per l'anniversario della fondazione della polizia di Stato



GROSSETO — Il tributo ai caduti della polizia con la deposizione di una corona d'alloro alla lapide loro dedicata all'ingresso della questura di Grosseto, in piazza Palatucci, poi la cerimonia solenne al teatro degli Industri: così stamani si è celebrata la festa per i 170 anni della fondazione della polizia di Stato con lo slogan "Esserci Sempre", motto ormai divenuto parola d’ordine per gli appartenenti alla polizia.

Il momento delle 9,30 è stato di ricordo e raccoglimento. E' stato il questore Antonio Mannoni a deporre la corona alla lapide in ricordo del sacrificio dei caduti, "segno tangibile verso tanti operatori della polizia che hanno servito lo stato fino al sacrificio estremo della propria vita”. 

Alle 11,30 poi il questore ha sfilato di fronte a un picchetto in armi e ad una rappresentanza delle varie specialità della polizia di Stato presenti sul territorio provinciale, schierati nei pressi dell’ingresso del teatro degli Industri dove la celebrazione è proseguita alla presenza di tutte le più alte autorità civili, religiose e militari.

Sono stati letti i messaggi istituzionali di saluto, in primis quello del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il questore Mannoni ha quindi tenuto la sua relazione, tracciando il quadro dell’attività svolta in provincia di Grosseto nell'ultimo anno. 

Numeri importanti, con oltre 5.000 autopattuglie e più di 10.000 operatori impegnati. Oltre 47.000 le persone controllate, 19.000 veicoli e quasi 20.000 documenti di identità verificati. Sono stati 3.500 i posti di controllo, oltre 9.000 le chiamate giunte alla centrale operativa attraverso il 112 da cui sono scaturiti circa 5.500 interventi operativi delle pattuglie.

Ingenti i quantitativi di varie sostanze stupefacenti sequestrati. Rilevanti anche i dati che hanno fatto registrare le specialità della polizia di Stato presenti sul territorio provinciale, la polizia stradale, la polizia postale e la polizia ferroviaria. Un affettuoso ricordo è stato rivolto al questore Fernando Giusti, amiatino di nascita, scomparso nei giorni scorsi all’età di 106 anni.

Nell'occasione sono stati consegnati i riconoscimenti al personale che si è particolarmente distinto in importanti operazioni di polizia. Sono stati premiati con un encomio del Capo della Polizia di Stato il Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato Armando Buccini, il Sostituto Commissario Paolo Bischeri, il Vice Ispettore Massimiliano Fioravanti, gli Assistenti Capo Coordinatore Francesco Dragoni e Vincenzo Pagano ed Alessio Innocenti, per importanti operazioni di polizia giudiziari nelle quali davano prova di alta professionalità, attaccamento al dovere ed intuito investigativo.

A conclusione della manifestazione, accompagnata dalle note della corale Puccini e del liceo musicale Bianciardi, sono stati premiati gli studenti vincitori della edizione di quest’anno del concorso “Pretendiamo Legalità”. Sul palco anche l’attuale vicepresidente del Coni Alessandra Sensini, grossetana, plurimedagliata campionessa olimpica di windsurf e la campionessa mondiale di eptatlon, l’ucraina Hanna Kasyanova

Hanno premiato i giovani della classe 1^ B dell’Istituto Tecnico Agrario Leopoldo di Lorena, 3^ E dell’Istituto Comprensivo Grosseto, la classe IV A dell’Istituto Comprensivo Monte Argentario ed altri studenti facenti parte di un gruppo di diverse classi dell’Istituto Isis Leopoldo Secondo di Lorena.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono i dati relativi ai test e tamponi registrati nelle ultime 24 ore. Sono 22 i pazienti ricoverati in provincia tra area medica e terapia intensiva
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità