Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:GROSSETO18°28°  QuiNews.net
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Attualità mercoledì 15 novembre 2023 ore 17:00

Cyberbullismo, incubo per il 13% dei ragazzi toscani

Foto di archivio

Vittime sia maschi che femmine, la fascia d'età più colpita va dagli 11 ai 13 anni. Tra le insidie anche la dipendenza da social e videogiochi



TOSCANA — Bullismo e cyberbullismo. Un fenomeno quest'ultimo che per le nuove generazioni si fa sempre più insidioso. In Toscana sono il 67,3% i bambini e adolescenti, tra i 6 ed i 17 anni, che usa internet quotidianamente e si abbassa, contestualmente, l'età in cui si possiede o si ha accesso ad uno smartphone. Dati significativi dai quali emerge anche che il 13,2% dei ragazzi e delle ragazze, tra gli 11 ed i 13 anni, è vittima proprio di bullismo online.

La fotografia regionale è tracciata nell'ambito della 14esima edizione dell'Atlante dell'infanzia a rischio in Italia "Tempi digitali" realizzato da Save the Children e diffuso per la Giornata mondiale dell'infanzia.

Analizzando ancora lo scenario viene fuori che in Toscana i giovanissimi di 11, 13 e 15 anni che dimostrano un uso problematico dei social corrisponde all'11,7%, la media nazionale si attesta sul 13,5%. Le femmine ne soffrono maggiormente e l'età più critica è quella dei 13 anni.

In merito ai videogiochi, nello stesso segmento di età, nella regione ne fa un utilizzo problematico il 23,6% dei ragazzini e delle ragazzine. L'età di maggiore esposizione e rischio in questo caso scende ad 11 anni.

Ma a che cosa sono correlati questi comportamenti da dipendenza tecnologica, sia da social che da videogiochi? Secondo l'indagine ad un aumento dell'ansia sociale, della depressione ma anche dell'impulsività nonché a peggiori qualità del sonno e rendimento scolastico.
L'abuso di internet, inoltre, comporta anche maggiori rischi di sovrappeso ed obesità proprio a causa della sedentarietà e dell'inattività.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Grosseto. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità