QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 15°18° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
venerdì 18 ottobre 2019

Attualità sabato 14 settembre 2019 ore 08:49

Il dottor Niglio lascia Pontedera per Grosseto

Il dottor Fabrizio Niglio

Per lui un incarico quinquennale per la direzione della struttura complessa Uos di Medicina Trasfusionale della Asl Toscana sud est



PONTEDERA — Domani, domenica 15 settembre, sarà l'ultimo giorno di lavoro all'ospedale Lotti di Pontedera per Fabrizio Niglio in qualità di primario della Medicina Trasfusionale per la Valdera e l'Alta Val di Cecina. Perché da lunedì sarà all'ospedale di Grosseto, in qualità di primario della struttura complessa di Medicina Trasfusionale della Asl Toscana sud est, con incarico quinquennale.

Il buon lavoro di Niglio, molto apprezzato sul territorio, è dunque stato riconosciuto anche dalla Regione, che lo ha voluto spostare su altro incarico, di maggiore responsabilità e anche di maggior prestigio.

Per la provincia di Pisa, tuttavia, si tratta di una perdita importante, come testimonia il saluto tributato al dottor Niglio dai responsabili Avis per la Valdera e l'Alta Val di Cecina - Volterra, Stefano Tognarelli e Luciano Ceppatelli.

"L' Avis Comunale di Pontedera e l'Avis Intercomunale Alta Val di Cecina - Volterra, insieme a tutte le Avis comunali della zona, si congratulano col Dott. Fabrizio Niglio - hanno scritto i due presidenti -, direttore del Centro Trasfusionale dell’Ospedale “Lotti” di Pontedera e della Sezione Trasfusionale di Volterra, per il nuovo e prestigioso incarico a cui è destinato. Quando una persona, anche per ambizione personale, progredisce le Avis non possono che esser felici per lui.

Il Dott. Fabrizio Niglio in questi anni ha saputo stringere un forte rapporto di collaborazione con il personale dipendente, i donatori di sangue o plasma e con le loro associazioni.

Le Avis possono altresì manifestare il loro compiacimento per come l’Ospedale Lotti di Pontedera e le sue succursali siano nuovamente il trampolino di lancio, in questo caso ripetiamo per la giusta professionalità acquisita da un medico, verso più prestigiosi incarichi.

I Centri Trasfusionali di Pontedera e Volterra perdono non solo un dirigente che ha ben operato in questi anni ma anche un medico. Ci augurano quindi che in breve tempo venga dato il nuovo incarico sia di medico che di dirigente.

L' Avis Comunali di Pontedera e l'Avis Intercomunale Alta Val di Cecina - Volterra invitano i rispettivi sindaci ad attivarsi in tal senso presso la Regione Toscana".





Tag

Assenteisti a Catania: il badge timbrato da ragazzini ripresi in video, 48 indagati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità