Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:GROSSETO19°  QuiNews.net
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità sabato 24 febbraio 2024 ore 15:55

Più parcheggi pubblici, un bando per realizzarli

auto parcheggiate

La Regione tende una mano ai Comuni toscani per incrementare le strutture per la sosta. A disposizione un milione di euro annuo per vent'anni



TOSCANA — Con un milione di euro l'anno per vent'anni, la Regione Toscana tende una mano ai Comuni per realizzare più parcheggi pubblici, così da decongestionare i centri urbani, favorire la mobilità e rendere più fruibile e godibile i luoghi della Toscana. 

La giunta di palazzo Strozzi Sacrati ha già dato il via libera alla delibera proposta dall’assessore al governo del territorio Stefano Baccelli con cui vengono individuate le linee guida per l’assegnazione delle risorse. I Comuni interessati dovranno partecipare con i loro progetti all’avviso pubblico di prossima uscita per la selezione delle richieste di contributo.

La dotazione finanziaria dell’avviso, quale contributo regionale da destinare ai Comuni, ammonta per gli anni 2025-2044 complessivamente a 20 milioni di euro, con un massimale previsto della spesa per ciascuna annualità pari a un milione di euro disponibile sul bilancio di previsione 2024/2026 e sui bilanci successivi, con un’articolazione per ciascuna delle annualità dal 2025 al 2044 pari a 1 milione all'anno.

"Le proposte ammissibili saranno valutate sulla base dei criteri contenuti nel bando - spiega la Regione in una nota - finalizzati a favorire l’intermodalità con il sistema di mobilità pubblica e dolce, anche a livello sovracomunale, l’incremento delle dotazioni minime previste in materia, la riqualificazione del patrimonio edilizio di pertinenza del nuovo parcheggio, la cantierabilità e la sostenibilità gestionale dell’intervento".

Saranno inoltre premiati la previsione di spazi per lo sharing e di parcheggi rosa, l’utilizzo di soluzioni ecologicamente compatibili e la previsione di sistemi integrati di smart parking e di tecnologie dell’informazione e della comunicazione, la realizzazione di opere di arredo urbano, la presenza nel comune proponente di strumenti di pianificazione approvati o adottati, nonché la realizzazione degli interventi in comuni soggetti a rischio di inquinamento atmosferico e interessati dall’evento meteorologico del 2 Novembre 2023, come individuati dalle relative ordinanze commissariali.

“L’obiettivo – ha detto il presidente della Toscana, Eugenio Giani - è riqualificare le aree urbane, le aree a vocazione turistica e migliorare la qualità degli insediamenti. Credo che la Toscana così sarà più moderna e allo stesso tempo anche più bella, con meno macchine nei centri urbani, che però grazie ai parcheggi sarnno più facilmente raggiungibili. La Regione - ha proseguito il presidente insieme all'assessore Baccelli - con la legge del 5 Marzo 2021 numero 11 ha infatti deciso di promuovere la realizzazione di parcheggi pubblici al fine di favorire il decongestionamento urbano e la riqualificazione delle aree caratterizzate da rilevante densità insediativa, anche di natura stagionale, disciplinando contestualmente i criteri per l’attribuzione dei contributi”.

Per accedere ai contributi i Comuni sono tenuti alla presentazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica e dello schema di contratto di mutuo, da contrarre con Cassa Depositi e Prestiti o altro istituto finanziario.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno