Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:GROSSETO8°  QuiNews.net
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo: Morandi, Ranieri e Al Bano fanno cantare l'Ariston

Attualità mercoledì 18 gennaio 2023 ore 18:45

Efficienza energetica, 67,6% di edifici toscani da ristrutturare

cantiere edile

Ecco quale impatto avrebbe in Toscana l'approvazione della direttiva Ue sull'adeguamento energetico con raggiungimento della classe E entro il 2030



TOSCANA — Tutto o molto da rifare per il 67,6% degli edifici toscani in vista della possibile approvazione della direttiva europea sull’adeguamento energetico che dovrebbe ottenere il via libera tra alcune settimane per poi essere pubblicata entro metà Marzo 2023.

L'ordine degli ingegneri della provincia di Firenze fornisce una proiezione sui suoi effetti: per conseguire il 100% di stabili in classe energetica E entro il 2030 sarà da ristrutturare il 67,6% degli edifici in Toscana, affermano il presidente Giancarlo Fianchisti e Francesco Canovaro, presidente della commissione impianti dell’ordine professionale.

“Tutte le case e gli appartamenti dovranno raggiungere entro il 2030 la classe energetica E, per poi progredire entro il 2033 alla classe D, passando da un consumo di 91-120 chilowattora a 71-90 kWh per metro quadrato. Stiamo parlando di un taglio del 25% dei consumi", spiegano gli ingegneri fiorentini.

Ebbene: "In Toscana il 67,6% degli edifici è da efficientare entro il 2030, mentre per la scadenza del 2033 la percentuale è del 79,6%”. 

Molti gli interventi che andrebbero effettuati per centrare gli obiettivi cadenzati dalla direttiva: "Dal cappotto termico interno o esterno, alla sostituzione degli infissi, passando per una nuova caldaia a condensazione”, enumerano gli ingegneri.

I dati sono tratti dal Rapporto annuale sulla Certificazione energetica degli edifici pubblicato dall'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile relativo al 2021: "Emerge - proseguono Fianchisti e Canovaro - che gli edifici toscani con classe uguale alla ‘D’ erano il 79,6%, mentre con classe peggiore alla ‘E’ erano il 67,6%". 

Come accade anche nel resto d'Italia, la Toscana detiene un parco immobili estremamente vetusto: "E’ immenso il lavoro che attende la Toscana sulla strada della riqualificazione energetica, visto che l’Europa vuole arrivare per il 2040-50 a zero emissioni da case e appartamenti. Un grande impegno e anche grandi costi dato che quasi l’80% del parco immobiliare è inefficiente dal punto di vista energetico".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 67 gli incidenti con morti o feriti in 4 anni, 20 nel 2022. Coldiretti ha stilato la mappa dei luoghi a rischio per la presenza di cinghiali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità