comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 15°21° 
Domani 18°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
giovedì 01 ottobre 2020
corriere tv
Sorpreso fuori casa con il cellulare dall'inviato di Giletti, torna in cella «boss dei Nebrodi»

Attualità lunedì 31 agosto 2020 ore 19:19

Focolai da rientro, infettata un'intera famiglia

Il caso a Monterotondo, si tratta di una famiglia rientrata dopo un viaggio all'estero. Il sindaco ha disposto la chiusura del parco giochi



MONTEROTONDO MARITTIMO — Un focolaio familiare a Moterotondo Marittimo, piccolo comune sulle Colline Metallifere dove il coronavirus aveva già colpito duramente all'inizio dell'emergenza. Adesso c'è un nuovo cluster con cinque persone infettate tutte della stessa famiglia e tornate positive a Monterotondo dopo un viaggio all'estero, come i molti casi registrati nelle ultime settimane di infettati da rientro dalle vacanze o da viaggi.

Il sindaco Giacomo Termine ha disposto a chiusura del parco giochi e l'obbligo di tenere la mascherina durante tutte le fasce orarie giornaliere e ordinato la quarantena per coloro che possono essere entrati in contatto diretto con i positivi al Coronavirus

Il primo cittadino ha scritto una lettera al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e alla Asl sud est sottolineando la necessità di migliorare la gestione dei controlli sanitari.

Secondo quanto riportato dal sindaco queste persone appena finita la quarantena obbligatoria sono uscite senza aspettare l'esito del tampone - risultato positivo - che è arrivato dopo alcuni giorni.

"Bisogna fare attenzione - scritto il sindaco -  perché questi ritardi possono diventare la causa di nuovi contagi. Chiedo quindi una soluzione per fare in modo che la quarantena obbligatoria termini con l'arrivo del risultato del tampone e non prima".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità