QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
giovedì 20 febbraio 2020

Attualità venerdì 07 febbraio 2020 ore 17:44

Il pecorino toscano dop risponde alla Brexit

Il consorzio per la tutela del pregiato prodotto toscano ha registrato il marchio nel Regno Unito per mantenere il riconoscimento della denominazione



FIRENZE — L'Intellectual property office di Londra ha accettato la richiesta di registrazione del marchio avanzata dal Consorzio del pecorino toscano dop nel Regno Unito. Lo spiega una nota del Consorzio stesso in cui si spiega che la decisione è stata presa per garantire il riconoscimento della denominazione indipendentemente dagli accordi bilaterali tra Regno Unito e Unione Europea dopo il divorzio che si è ufficialmente consumato lo scorso 31 gennaio. 

“La Gran Bretagna – ha detto Andrea Righini, direttore del Consorzio Tutela Pecorino Toscano DOP – è un mercato molto importante per il nostro formaggio, il quarto Paese per export, pari al 8,76 per cento del totale, con un giro di affari di circa 400 mila euro. Proprio nei giorni in cui si consumava l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea con la Brexit abbiamo avuto la registrazione definitiva del marchio da Londra". 

Si tratta, ha detto il direttore del Consorzio, di una "garanzia per i consumatori e anche per i produttori, visto che, attraverso questo passaggio, anche in UK il Pecorino Toscano DOP continuerà ad essere tutelato, potrà continuare a rafforzare la sua attività di mercato e avrà un’arma nuova per combattere i fenomeni di contraffazione che tanti danni provocano alle nostre produzioni di eccellenza”. 



Tag

Carpi, i ragazzi sui binari per sfida. «Stai lì che filmo tutto mentre arriva il treno»: tre minori identificati

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità