comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 16°26° 
Domani 18°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
sabato 06 giugno 2020
corriere tv
Usa: agente ferma una donna e frantuma parabrezza della sua auto per farla scendere

Attualità martedì 31 marzo 2020 ore 15:19

Bandiera Ue, dure reazioni, l'appoggio di Salvini

Dopo la protesta simbolica del sindaco di Grosseto reazioni dal centrosinistra, in particolare dal Pd regionale e locale. L'appoggio di Matteo Salvini



GROSSETO — Dopo la protesta simbolica contro l'Unione Europea del sindaco di Grosseto Antofrancesco Vivarelli Colonna arrivano dure reazioni dal centrosinistra, in particolare dal Pd, ma anche l'appoggio di Matteo Salvini, leader della Lega.

Matteo Salvini, in un post su Facebook, ha scritto: "Molti sindaci si sentono soli a fronteggiare l'emergenza, mancano mascherine, mancano protezioni, manca personale e soprattutto mancano soldi, e loro non riescono a fare tutto per tutti, come vorrebbero". "Alcuni di questi Sindaci oggi, come il bravo primo cittadino di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna - sottolinea Salvini - insieme al minuto di silenzio e al Tricolore a mezz'asta in memoria dei troppi Italiani morti, stanno rispettosamente ammainando la bandiera europea, gesto da loro fatto con educazione e con forza".

Dure le reazioni del Pd toscano: "E' disarmante - scrive Valerio Fabiani della segreteria toscana del Pd - vedere un sindaco che mette in atto provocazioni anche nel giorno in cui le amministrazioni ricordano i morti del coronavirus con le bandiere a mezz'asta. Vivarelli Colonna, spalleggiato da Salvini, toglie quella europea dal Comune". 

"In questa grave crisi le istituzioni europee hanno messo in moto prime misure, dal Parlamento alla Commissione alla Bce, e sono semmai gli egoismi di alcuni paesi e i sovranismi tanto cari alla destra a deludere lo spirito europeo. Vivarelli Colonna e Salvini si preoccupino piuttosto del loro amico Orban che approfitta dell'emergenza per prendere pericolosamente pieni poteri. E il sindaco di Grosseto esponga nuovamente la bandiera europea perché non è di sua proprietà ma di tutti i cittadini che rappresenta".

Leonardo Culicchi, segretario Pd di Grosseto, parla di "un'azione teatrale di un sindaco in cerca di visibilità ad ogni costo”.

“Ho sempre pensato – prosegue Culicchi - che il primo interesse, in questo momento drammatico, fosse Grosseto ed i grossetani, per questo, più volte, in accordo con i consiglieri comunali, ci siamo detti di evitare polemiche sterili ma concentrare ogni nostra energia sull’aiuto che potevo dare alla città, persino passando sopra a determinate mancanze di questo sindaco e di alcuni componenti della sua giunta pur di permettergli di operare in questa emergenza". 

"Ma togliere la bandiera dell’UE - continua Culicchi - dimostra ancora una volta che Vivarelli Colonna non riesce a resistere alla sua ricerca ossessiva di una popolarità che dia sfogo al suo ego. Per sapere che Europa sarà alla fine della pandemia non c’è bisogno di questi gesti gratuiti, aspettiamo le trattative del Governo e degli altri stati che insieme all’Italia si sono schermati in un progetto comune, vediamo il lavoro di Mario Draghi, poi nel caso sarà il nostro Paese a dare la risposta o compiere l’azione necessaria".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità