QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 13°15° 
Domani 10°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
lunedì 11 dicembre 2017

Cronaca giovedì 28 settembre 2017 ore 18:30

Sesso con la bimba, è stata la nonna a denunciare

Il carabiniere arrestato per violenza sessuale aggravata su una bambina di neppure dieci anni è stato segnalato alla polizia dalla nonna della piccola

GROSSETO — E' stata lei, la nonna della piccola vittima, a rendersi conto che la nipotina non era più la stessa, che non stava bene, che qualcosa la turbava profondamente. E i sospetti si sono presto concentrati su di lui, un uomo di cinquant'anni, carabiniere, che per motivi familiari aveva l'occasione di trascorrere del tempo con la bambina, rimanendo anche da solo con lei. La signora è quindi corsa dalla polizia a raccontare i suoi timori (vedi qui sotto gli articoli collegati).

E' così che, dopo una serie di indagini coordinate dalla procura di Grosseto, il giudice per le indagini preliminari ha disposto nei confronti del carabiniere prima il divieto di avvicinarsi alla bimba e di risiedere nel territorio dello stesso Comune e poi, visto che l'uomo non si dava per vinto e cercava ugualmente di mettersi in contatto con la piccola, anche telefonicamente, l'arresto in carcere. "L'unica misura idonea a salvaguardare le comprovate esigenze cautelari" ha spiegato il gip.

Il carabiniere finito dietro le sbarre è accusato di violenza sessuale aggravata. La sua identità non è stata resa nota dagli inquirenti "a tutela della minore e del suo anonimato". La bambina non ha ancora compiuto dieci anni.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Lavoro