QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 15° 
Domani -0°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
sabato 18 novembre 2017

Cronaca venerdì 13 ottobre 2017 ore 11:30

Gli affari in Kosovo del commercialista estorsore

Nell'inchiesta che ha portato all'arresto dell'uomo per reati di tipo mafioso è finito anche un viaggio nei Balcani insieme a due carabinieri

GROSSETO — Non ci sono solo le estorsioni, le violenze, le minacce e i pestaggi nel 'curriculum' del commercialista 57enne di Follonica e del suo complice 47enne di Scarlino arrestati nell'ambito dell'inchiesta della Dda di Firenze e della procura di Grosseto per estorsione aggravata dal metodo mafioso

Ci sono anche le auto incendiate e un viaggio in Kosovo su cui si è concentrata l'attenzione degli inquirenti che a questo episodio hanno dedicato un intero capitolo dell'inchiesta. Ad accompagnare il commercialista nel paese balcanico due carabinieri, identificati e interrogati. Secondo gli inquirenti i due avrebbero riportato in Italia somme di denaro di 20mila  euro ciascuno in cambio di una retribuzione di 200 euro al giorno.

Nel frattempo si sono svolti alcuni interrogatori di testimoni che gli inquirenti avevano deciso di non coinvolgere per evitare di aumentare il contesto di paura, omertà e vessazioni generato dal comportamento del commercialista e dei suoi complici a Follonica e nel Grossetano. Dalle loro testimonianze potrebbero dipendere sviluppi importanti dell'inchiesta in cui è coinvolto anche un cancelliere del tribunale di Grosseto, accusato di corruzione per aver fornito notizie riservate al commercialista arrestato.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Attualità

Politica