QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 11°13° 
Domani 12°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
venerdì 27 aprile 2018

Cronaca venerdì 13 aprile 2018 ore 19:00

Una lite tra vicini, poi gli spari e la morte

L'uomo ucciso a Follonica era il titolare di un hotel affacciato sulla strada in cui è avvenuta la sparatoria in mezzo ai passanti



FOLLONICA — Aveva 42 anni e si chiamava Salvatore De Simone l'uomo che oggi pomeriggio è stato ucciso a Follonica davanti all'hotel Stella di via Matteotti che lui stesso gestiva. Tutto è iniziato da una lite di vicinato in cui, oltre a lui, è stato coinvolto anche il fratello Massimiliano.

A sparare Raffaele Papa, 29 anni, titolare della rosticceria che si trova a fianco dell'hotel di De Simone. La lite sarebbe scaturita per un'infiltrazione d'acqua nei locali attigui alla rosticceria e confinanti con l'Hotel dei fratelli De Simone.

Quando la moglie di uno dei due fratelli è intervenuta per cercare di placare gli animi Papa ha tirato fuori la pistola e sono partiti i colpi che hanno ucciso De Simone. Due colpi che hanno colpito l'uomo al petto e che non gli hanno lasciato scampo.

Anche il fratello è rimasto ferito da due proiettili e con lui anche una donna, una farmacista, Paola Martinozzi, 55 anni, totalmente estranea al fatto ma che in quel momento passava da lì. Martinozzi è stata centrata alla testa da un colpo di pistola.

L'omicida è stato bloccato alle porte di Grosseto dopo una fuga in auto.

I due feriti sono stati ricoverati in condizioni gravissime, in prognosi riservata, nel reparto di terapia intensiva del policlinico Le Scotte di Siena.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità