QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 23° 
Domani 22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
venerdì 30 settembre 2016

Attualità lunedì 29 febbraio 2016 ore 17:38

Progetto rugiada nella Bielorussia contaminata

Il progetto prevede visite sanitarie gratuite e ospitalità nel Centro speranza in Bielorussia. Consegnati anche alimenti non contaminati

GROSSETO — È stato firmato in Bielorussia, nel Centro speranza, l’accordo che garantirà anche per il 2016 le visite sanitarie e l’ospitalità a 74 bambini residenti nelle zone contaminate di Chernobyl. 

Le due firme, quella di Angelo Gentili responsabile di Legambiente solidarietà e di Makushinsky Viaceslav Grigoryevich direttore del Centro speranza, hanno sancito un accordo alimentato anche dall’aiuto di Weleda, azienda internazionale leader nel settore della cosmesi naturale e di qualità.

Oltre alla firma sull’accordo per il 2016, la delegazione partita dalla Maremma ha consegnato anche di generi alimentari non contaminati alle popolazioni residenti nelle zone contaminate.

Ancora oggi a distanza di trent’anni (il prossimo 26 aprile ci sarà il trentennale) la situazione nelle aree colpite dall’incidente continua a essere molto grave: sono infatti 1.141.000 le persone, di cui 217.000 solo bambini, che vivono nelle zone contaminate solo in Bielorussia, con un aumento delle patologie tumorali.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca