QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 18°29° 
Domani 19°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
lunedì 18 giugno 2018

Attualità mercoledì 13 giugno 2018 ore 15:53

Piano collettivo salvataggio, ecco il protocollo

L'accordo è stato firmato da Comune, concessionari demaniali marittimi, Parco della Maremma, Autorità Marittima, comitati Croce Rossa



GROSSETO — Spiagge più accessibili e sorvegliate. E' stato firmato il Protocollo d'intesa Estate sicura 2018 finalizzato all'attuazione del Piano collettivo di salvataggio per la stagione 2018. La sottoscrizione è avvenuta al porto di Marina di Grosseto e ha visto protagonisti il Comune di Grosseto e i concessionari demaniali marittimi, il Parco della Maremma, in collaborazione con l'Autorità Marittima, e il comitato della Croce Rossa di Grosseto.

“Il nostro obiettivo – dice il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna – è garantire un'attenta politica di sviluppo del turismo e dei servizi legati al settore. Il Comune di Grosseto, come negli anni scorsi, conferma una vasta area sottoposta a vigilanza, in particolare del tratto di spiaggia antistante le frazioni di Marina di Grosseto e di Principina a Mare, piazzale Tirreno”. Il Piano collettivo di salvataggio conferma i 4.884 metri di copertura, dalla torretta 0, posizionata in località Le Marze fino alla Torretta 38, posizionate ogni 100-120 metri di costa, concentrati nella zona di maggiore fruizione da parte dei turisti.

“Cosa fa il Comune di Grosseto per portare avanti la corretta e sicura fruizione dell'arenile? Mette a disposizione della cooperativa degli stabilimenti balneari le postazioni-torrette attrezzate, il cui posizionamento è stato concordato con l'Autorità marittima – dice il sindaco – e si occupa di controllare che non riportino danni a seguito di eventuali mareggiate. L'Amministrazione comunale si occupa inoltre della manutenzione della porzione libera di arenile, di predisporre e mantenere gli accessi alle spiagge, della vigilanza sul rispetto delle ordinanze vigenti. Il Comune di Grosseto provvede inoltre anche alla realizzazione e sistemazione della cartellonistica in quattro lingue diverse”.

Per quanto riguarda gli accessi alla spiaggia c'è una novità di non poco conto. “Saranno sostituiti i camminamenti che consentono di raggiungere l'arenile – continua il sindaco di Grosseto -: un investimento consistente, che si unisce a quello per la sostituzione delle scalette delle torrette di avvistamento e dei pannelli per informazione all'utenza”

Ecco gli orari in cui sarà garantito il servizio nel periodo 15 giugno – 15 settembre (compresi):
- dal 15 giugno al 31 agosto dalle ore 9 alle ore 19, con servizio alternato tra le torrette nell'orario compreso tra le ore 13:30 e le ore 15:30;
- dal1'1 settembre al 15 settembre dalle 9 alle 19, con servizio alternato tra le torrette nell'orario compreso tra le ore 13:30 e le ore 15:30 e tra le 18 e le 19.

Al punto di primo soccorso presenza di operatori OPSA dotati di moto d'acqua per interventi di emergenza su chiamata, avvalendosi di Croce Rossa Italiana, Comitato di Grosseto.

“Il referente del Piano collettivo di salvamento è Alessandro Beri – dice l'assessore al Demanio Riccardo Megale –: come in passato è stato individuato dall'associazione degli addetti al lavoro per tenere i rapporti con i privati, il Comune e l'Autorità marittima. Una collaborazione lunga tutto l'anno, dalla fase della pianificazione fino a quella operativa. Proprio grazie al protocollo di intesa tra il Comune di Grosseto e i concessionari firmatari, e con la collaborazione in piena armonia dell'Ufficio circondariale marittimo di Porto Santo Stefano e della delegazione di spiaggia di Marina di Grosseto, sono stati garantiti fino ad oggi sufficienti livelli di sicurezza in spiaggia ed in acqua ai fruitori delle spiagge e si è potuto raggiungere un sensibile miglioramento nell'organizzazione e nella gestione delle attività di sorveglianza e di salvamento nei tratti di spiaggia libera e nei tratti oggetto di concessione demaniale. Per questo abbiamo deciso di proseguire su questa strada anche nel 2018, andando a rafforzare ulteriormente il concetto di accessibilità alle spiagge”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca