QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
GROSSETO
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News grosseto, Cronaca, Sport, Notizie Locali grosseto
domenica 04 dicembre 2016

Attualità giovedì 07 gennaio 2016 ore 17:14

Emissioni geotermiche, parla Enel Green Power

A seguito di alcune sollecitazioni politiche, dichiara: “Nelle aree geotermiche qualità dell’aria ottima certificata da Arpat”

GROSSETO — Enel Green Power tiene a fare alcune precisazioni a seguito delle diverse richieste di associazioni e movimenti politici sulla qualità dell'aria. 

Comunemente le emissioni geotermiche sono considerate dalla comunità scientifica internazionale sostitutive di emissioni naturali e costituiscono un fenomeno assolutamente inoffensivo dal punto di vista della salute.

Per quanto riguarda le emissioni di mercurio, Enel Green Power si dichiara esterrefatta dell’infondatezza di certe affermazioni visto che ormai da anni Enel Green Power ha studiato, brevettato, realizzato e messo in funzione gli impianti AMIS (Abbattitori Mercurio e Idrogeno Solforato) che consentono di abbattere significativamente il mercurio, peraltro già presente in altre attività e luoghi sull’Amiata indipendentemente dall’attività geotermica.

Peraltro il soggetto controllore del mercurio, di cui è stata ravvisata la necessità e sul quale era intervenuto il Meetup 5 Stelle nella persona di Carlo Leoni, è stato nominato ormai da molto tempo da Arpat e si tratta del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Le centrali di Bagnore 3 e Bagnore 4 sono altresì dotate di un innovativo impianto di abbattimento dell’ammoniaca, per quanto la sua presenza rilevata in aria sia di gran lunga inferiore ai valori di riferimento stabiliti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Insomma, Enel Green Power con dati e fatti alla mano forniti da soggetti preposti a pronunciarsi sulla materia, mette a tacere ogni dubbio sulle centrali geotermiche grossetane.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca